Polpettine mortadella e broccoli

>> venerdì 10 dicembre 2010



Questa ricetta è nata dal desiderio di fare fuori un po' di avanzi, ma il risultato ottenuto è stato molto curioso: le polpettine sapevano (e odoravano pesantemente) di fontina, che non è presente tra gli ingredienti! Appena avrò un po' di tempo le riproverò: è necessario capire se è stato un evento casuale o se ho escogitato un modo per ottenere del formaggio di sintesi!

Ingredienti:
  • 100g di mortadella
  • 1 broccolo
  • 1 fetta di pane raffermo
  • cannella
  • sale e pepe (opzionale)
  • pane grattugiato q.b.
  • olio da friggere q.b.


Polpettine mortadella e broccoliPreparazione:
Stufare il broccolo ed ammollare il pane in una ciotola d'acqua.

Passare al mixer la mortadella, il broccolo lasciato raffreddare ed il pane ben strizzato. Aggiungere la cannella e, se lo si ritiene necessario, sale e pepe.

Formare delle pallotte grandi circa quanto una noce, che andranno impanate in abbondante pane grattugiato. Lasciare riposare le polpette almeno un'ora nel congelatore.

Friggere in abbondante olio e servire calde.

Inoltre:
Il passaggio nel congelatore non è necessario, ma serve a fare in modo che le polpette mantengano la forma in cottura. Ovvio che, dal momento che sono congelate, possono essere cotte in qualsiasi momento!
Un altro ingrediente che è possibile aggiungere è l'uovo: esso contribuirà a renderle coese, permettendo che mantengano meglio la loro forma.

2 commenti:

lea 11 dicembre 2010 07:59  

Buonissime, non le ho mai assaggiate, ma mi incuriosiscono tanto. Grazie della ricettina!

alesssia 11 dicembre 2010 10:54  

Allora appena le prepari fammi sapere se anche tu hai sviluppato l'"effetto fontina".
Ora non è più una ricetta: è un esperimento scientifico ;)

Posta un commento

Vi ringrazio per aver visitato il mio blog e per aver deciso di commentare una delle mie ricette.
In questo spazio critiche e suggerimenti sono estremamente graditi: come fare a migliorarsi altrimenti? Se poi avete degli apprezzamenti ancora meglio: un po' orgogliosi lo siamo tutti, no?

alesssia


  © Blogger template Simple n' Sweet by Ourblogtemplates.com 2009

Back to TOP