Paste d'melia

>> sabato 11 dicembre 2010



Ultimamente la passione per i muffin sta evolvendo in una passione per i biscotti. Sono comodi da portare in ufficio e rappresentano il peccato di gola (quasi) perfetto: ideali da sgranocchiare in compagnia senza troppi sensi di colpa (se ci si dimentica del burro!).
Dopo gli svedesi Pepparkakor ritorno all'ovile con una ricetta classica piemontese: le paste d'melia (in dialetto, i biscotti di meliga, in italiano).

Trovare la ricetta non è stato facile: ho dovuto destreggiarmi tra le mille versioni on-line, per costruire poi una
mia versione cumulativa delle tante proposte.
Anche procurarsi la farina di mais corretta (la fumetto) si è rivelato impossibile. L'unica soluzione è stata far lavorare il mixer: il risultato non è stato perfetto, ma per questa volta ci si può accontentare!


Ingredienti:

  • 200g di farina di mais
  • 100g di burro
  • 100g di farina 0 o 00
  • 100g di zucchero bianco
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 1 limone biologico
  • 1/2 bustina di lievito
  • sale
Utensili:

  • mixer
  • sac à poche
  • carta da forno


Paste d'meliaPreparazione:
Frullare la farina di mais nel mixer dotato di lame per circa 10 minuti.
Nel frattempo grattugiare la buccia del limone e fondere il burro.

Aggiungere alla farina di mais lo zucchero e lasciare andare il mixer ancora per qualche minuto.
Incorporavi poi il sale, il lievito, la buccia di limone e la farina bianca, senza mai spegnere il mixer.

Colare poi il burro fuso a filo e per ultimo, quando il burro sarà perfettamente assorbito, l'uovo ed il tuorlo. Continuare a triturare l'impasto con il mixer per almeno 5 minuti.

Riempire la sac à poche e disegnare sulla placca, ricoperta di carta da forno, cerchi di circa 5-7 centimetri di diametro. Usare allo scopo il beccuccio a stella più grosso.

Cuocere in forno già caldo a 160° sino a quando saranno dorati (circa 15 minuti).

Inoltre:
Con questa dose si ottengono circa 25 biscotti.
Se usate la farina di mais fumetto potete risparmiarvi tutto il lavoro del mixer, sarà sufficientemente fine di suo (è fatta apposta!)
Se non volete usare la sac à poche potete (almeno così si dice su alcuni blog) stendere la pasta con il mattarello, infarinando con cura il piano di lavoro, e tagliarla poi con le classiche formine.

Raccolta:
Con questa ricetta partecipo alla Raccolta "Chi ha mangiato tutti i biscotti", promossa dal blog Io e mio piccolo cuoco


3 commenti:

romana 12 dicembre 2010 14:23  

Grazie per la partecipazione!Vano bennisimo !!!!Buona domenica Romana

Eli zuccheropandizucchero 17 maggio 2013 16:37  

Ciao....bel blog complimenti...e questi biscotti sono ottimi :))) bravissima alessia!!!
mi unisco ai tuoi lettori...se ti fa piacere passa da me...http://zuccheropandizucchero.blogspot.it/

a presto

alesssia 18 maggio 2013 12:02  

Grazie per i complimenti! Mi lusingano sempre!
Ci vediamo sul tuo blog!

alesssia

Posta un commento

Vi ringrazio per aver visitato il mio blog e per aver deciso di commentare una delle mie ricette.
In questo spazio critiche e suggerimenti sono estremamente graditi: come fare a migliorarsi altrimenti? Se poi avete degli apprezzamenti ancora meglio: un po' orgogliosi lo siamo tutti, no?

alesssia


  © Blogger template Simple n' Sweet by Ourblogtemplates.com 2009

Back to TOP