Tiropita

>> sabato 4 maggio 2013

Per cucinare piatti di altri paesi alcune volte è sufficiente un libro, altre volte, invece, bisogna andare in loco e farsi preparare qualcosa da un qualunque autoctono (poi se l'autoctono è A., ancora meglio!). Altre volte ancora bisogna invece scendere alla radice del problema e contattare un esperto del settore.

Per questa ragione, dopo un infinito pranzo greco a base di tiropita, un paio di insalate, merluzzo con salsa all'aglio, patate fritte, maiale in padella, halva (rifiutata!) e un delizioso caffè -e resistendo alla tentazione di addormentarmi seduta stante, sono riuscita a farmi dare dalla mamma di A. la ricetta della Tiropita.
La tiropita è una torta di formaggio: è tipico cibo di strada greco, ma è buonissimo anche in altre occasioni (come la colazione!). 


Ingredienti:
  • 500g di pasta fillo
  • 225g di feta
  • 225g di ricotta
  • 2 uova
  • 30g di burro fuso
     Utensili:
  • 1 teglia da forno
TiropitaPreparazione:
Mescolare la feta sbriciolata con la ricotta; unire le uova leggermente sbattute. Lasciare riposare in frigorifero.

Sciogliere il burro.

Coprire la teglia con uno strato di pasta fillo, spennellarla di burro e procedere sino ad ottenere 5 strati di pasta.
Ricoprire con la crema al formaggio e con uno strato di pasta fillo. Spennellare di burro e procedere per ottenere 3 strati di pasta, finendo con il burro.

Incidere la superficie in modo da ottenere dei rettangoli 3x10cm.

Cuocere in forno già caldo (180°) sino a doratura, circa 40-50 minuti. Lasciare riposare per 20 minuti, tagliare seguendo le linee realizzate in precedenza e servire.


Inoltre:
Il formaggio "originale" da usare al posto della ricotta è l'anthotyro, ma mi si dice che esistano versioni con  il  kefalotyri, che si può sostituire con del pecorino.  
Ottima sia tiepida, sia fredda.
Se aggiungete gli spinaci alla crema al formaggio otterrete la Spanatotiropita.

Raccolta:
Con questa ricetta partecipo alla Raccolta I cook international promosso dal blog Dolcemente inventando.


3 commenti:

Ale 6 maggio 2013 08:19  

ciao alessia piacere di conoscerti! bella la tua proposta, la conosco bene! inserisco subito grazie!

Elisa 2 giugno 2013 17:33  

Eh sì, ogni tanto la cosa migliore è proprio chiedere la ricetta a un autoctono ;)
Questa torta mi ispira molto, perché amo la feta e posso immaginarne il sapore e la croccantezza data dalla pasta fillo.

alesssia 2 giugno 2013 19:11  

Era deliziosa... non vedo l'ora arrivi A. per replicarla a casa -sai non è proprio leggera, e io sono in grado di sbafarmene una teglia in 2 giorni :$

Posta un commento

Vi ringrazio per aver visitato il mio blog e per aver deciso di commentare una delle mie ricette.
In questo spazio critiche e suggerimenti sono estremamente graditi: come fare a migliorarsi altrimenti? Se poi avete degli apprezzamenti ancora meglio: un po' orgogliosi lo siamo tutti, no?

alesssia


  © Blogger template Simple n' Sweet by Ourblogtemplates.com 2009

Back to TOP